Il counseling

Il counseling professionale è un’attività il cui obiettivo è il miglioramento della qualità di vita del cliente, sostenendo i suoi punti di forza e le sue capacità di autodeterminazione.

Il counseling offre uno spazio di ascolto e di riflessione, nel quale esplorare difficoltà relative a processi evolutivi, fasi di transizione e stati di crisi e rinforzare capacità di scelta o di cambiamento.

E’ un intervento che utilizza varie metodologie mutuate da diversi orientamenti teorici. Si rivolge al singolo, alle famiglie, a gruppi e istituzioni. Il counseling può essere erogato in vari ambiti, quali privato, sociale, scolastico, sanitario, aziendale.

Assocounseling (Definizione dell’attività di counseling approvata dall’Assemblea dei soci in data 2 aprile 2011)

Il counseling è utile per:

  • Migliorare la conoscenza di se, investire sul proprio benessere
  • Incrementare l’autostima, migliorare il rapporto con sé stessi e con gli altri
  • Sviluppare il proprio potenziale, vivere con maggiore equilibrio le emozioni, ricercare l’armonia interiore
  • Essere ascoltati e sostenuti in un momento di particolare difficoltà
  • Per raggiungere un obiettivo che ci si è posti ma si incontrano difficoltà
  • Per prendere delle decisioni difficili come scelte affettive, vocazionali e lavorative, affrontare un cambiamento
  • Se si perde il lavoro o una persona cara, nelle separazioni, conflitti in famiglia o sul lavoro

Il Counselor

Il Counselor è una figura professionale  ai sensi della legge 4/2013, ha conseguito un percorso di studi almeno triennale, ha svolto un percorso di terapia di gruppo e personale, può essere iscritto ad una associazione di categoria che tutela l’utenza e obbliga il professionista ad un aggiornamento costante e ad una supervisione e terapia personale continua.

Il Counselor è tenuto alla tutela della privacy e ad un comportamento deontologico corretto. Il Counselor non si occupa di patologie psichiche o disturbi di personalità’, ma esclusivamente di prevenzione e salutogenesi, si occupa di persone “sane” che stanno attraversando un periodo di difficoltà’ nell’ambito delle relazioni, della comunicazione, del lavoro, o che stanno prospettando o attuando un cambiamento importante nella loro vita e necessitano di un sostegno.

Il counseling è un intervento di breve durata, accoglie e sostiene il cliente, con il quale si definisce il problema, si ricercano le possibili soluzioni, si sperimentano le possibilità’ fino al ritrovamento di un nuovo equilibrio.

Il counselor come può aiutare?

  • Mettendosi a disposizione come persona attenta, accogliente e aperta
  • Ascoltando problemi e preoccupazioni, individuando insieme al cliente nuove prospettive e strategie di azione per acquisire maggiore fiducia, serenità e consapevolezza.
  • Accogliendo senza giudizio le difficoltà, i dubbi, le paure, la tristezza, la gioia, evitando di elargire consigli
  • Incoraggiando ad ascoltare i propri bisogni, ad aprirsi a nuove intuizioni, a riconoscere le risorse personali ed utilizzarle per superare i conflitti
  • Aiutando a mettere in pratica le decisioni emerse per affrontare cambiamenti e situazioni di stress