Perché resistere al cambiamento?

L’unica costante della vita è il cambiamento. Buddha

Ci aggrappiamo a tante cose nel nostro quotidiano (abitudini, cose, persone) e il nostro desiderio è che non cambino mai, eppure possiamo notare dal nostro stesso corpo come il passaggio del tempo ci trasformi continuamente. Così come cambia l’ambiente che ci circonda: dalla natura, alle stagioni, ecc..

Impermanenza significa che tutti i fenomeni (cose, esseri, sensazioni, emozioni, pensieri, situazioni) sono soggetti al nascere, cambiare e morire.

Riconoscere ed accettare l’impermanenza come una caratteristica della realtà ha molto valore perché ci consente di cogliere ciò che c’è nel momento presente, goderne appieno soprattutto quando le cose vanno bene, e quando le cose non vanno, possiamo sempre ricordarci che prima o poi passeranno…

Il tempo trascorso in questi ultimi due mesi, per tutti noi è stato un tempo “sospeso”. Ora si apre la cosi detta fase due, che se da un lato ci appare un riavvio della nostra vita, dall’altro ci porta a confrontarci con la vita stessa e con il mondo che ci circonda in un nuovo modo: attraverso il distanziamento sociale e gli strumenti di protezione individuale per contrastare una minaccia invisibile che continua ad accompagnarci nell’incertezza. Potremmo trovarci ora davanti ad una fase ugualmente stressante e impegnativa che è quella del ri-adattamento alla vita quotidiana. Il mondo esterno è cambiato e anche noi in queste settimane avremo sortito qualche forma di cambiamento per cui non siamo più gli stessi, e non ci rapporteremo con l’ambiente e le persone con la stessa facilità di un tempo sentendo il peso delle restrizioni e di una continua minaccia invisibile.

Ho avuto modo di accettare maggiormente l’impermanenza e il cambiamento quando mi sono avvicinata alla pratica del Training Autogeno e della Mindfulness.

Sdraiata completamente calma e rilassata durante il Training Autogeno o seduta con le gambe incrociate pienamente presente in meditazione ho imparato a s.o.s.tare nel momento presente. Potendo così osservare come le mie sensazioni, pensieri ed emozioni cambiassero nel tempo insieme alle mie convinzioni che credevo vere e immutabili. Questo mi ha permesso di cambiare alcuni atteggiamenti ed essere più propensa ad accogliere i cambiamenti interni e quelli esterni.

Nei prossimi giorni ti auguro di vivere al meglio la parziale ri-presa abituandoti gradualmente a questo nuovo cambiamento.

Se senti di avere difficoltà ad accettare il momento presente, a gestire le emozioni e i cambiamenti che la vita inevitabilmente ti pone davanti posso insegnarti metodologie come il Training Autogeno (percorso di 7 settimane) e la Mindfulness (percorso introduttivo di una settimana o percorso di otto settimane) per affrontare la tua vita con maggiore consapevolezza e serenità. Puoi contattarmi all’indirizzo mail: Percorsidicounseling1972@gmail.com o mandarmi un messaggio w.a. 3497168432

Cristina Schintu, *Counselor, Operatore Training Autogeno di base, *Facilitatrice Mindfulness adulti, adolescenti e bambini.

*ai sensi della legge 4/2013

Fonti di ispirazione:

https://www.mindfulnessbergamo.net/testo-tre-cose-che-possiamo-imparare-dallo-stare-seduti-in-silenzio

https://www.mindfulnessbergamo.net/tutto-cambia-perche-resistere

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...